Quando è meglio usare il caldo?



In seguito al Post sull'uso del ghiaccio sono arrivati dei messaggi in cui si chiedeva quando invece si deve usare il caldo, perché in effetti su questo argomento c'è molta conduzione. Ebbene, per dolori in assenza di segni di infiammazione (arrossamento, calore localizzato, dolore, gonfiore) è invece consigliato il caldo: ad esempio per dolori muscolari che non hanno una causa apparente, articolazioni rigide e dolenti (dolori cronici), quando si nota una certa rigidità al movimento. In questi casi il caldo contribuisce al rilassamento dei muscoli e combatte gli spasmi, stimola la circolazione sanguigna locale e aumenta l'elasticità dei tessuti. Dagli studi effettuati, anche in questo caso l'applicazione non dovrebbe superare i 20 minuti

#terapia #caldo #trattamentoosteopatico

4 visualizzazioni

© 2002 - 2020 by Valentina Carlile DO