Osteopatia, Voce e Canto: La Voce Artistica e i primi sintomi di menopausa



I sintomi della menopausa possono insorgere tanto presto come nella seconda parte della quarta decade di vita, quanto tardi come nella seconda metà della quinta decade.

Avendo avuto modo di lavorare con cantanti di questa fascia di età ed essendomi confrontata con foniatri e vocal coaches sull'argomento, ne è emerso che sicuramente il fattore più critico da ripristinare e mantenere in questa fase sia proprio la corretta vocalizzazione.

In letteratura sono molto recenti gli studi su voce femminile e menopausa, soprattutto per quanto riguarda il vocalizzare in maniera sana man mano che la voce attraversa i cambiamenti fisici.

Negli anni ho riscontrato che la frustrazione emotiva che deriva da questo 'problema' può essere schiacciante e si fa ancora più importante la necessità di instaurare una buona collaborazione tra foniatra, vocal coach ed osteopata. Il meglio che si possa fare dal punto di vista osteopatico è monitorare costantemente l'assetto del vocal box, in concerto con le figure sopra menzionate per seguire ed accompagnare proprio queste modifiche fisiologiche in modo che la funzione sia sempre ottimale e di conseguenza, la voce non ne esca con grosse alterazioni. Molto spesso queste Artiste necessitano anche di un supporto psicologico per affrontare questo periodo, ma resta fondamentale la necessità di strumenti di supporto che l'assistano nel recupero della confusione vocale causata dai cambiamenti ormonali. Alan Lindquest, uno dei maggiori ricercatori nei disturbi della voce, ha paragonato la menopausa alla muta vocale dei ragazzi, perché entrambi i fenomeni hanno a che fare con i maggiori cambiamenti ormonali. Questi cambiamenti richiedono drastici aggiustamenti del come la voce deve essere vocalizzata.

La seguente lista riporta alcuni dei sintomi vocali legati alla menopausa. Alcune cantanti possono soffrire di tutti questi disturbi, mentre altre solo di uno o due. L'intenzione dovrebbe essere semplicemente quella di aiutare l'identificazione delle proprie specifiche difficoltà vocali in questo periodo di transizione.

Sintomi vocali in menopausa:

  • La voce diventa secca e meno flessibile

  • Il range vocale alto soffre perché il passaggio superiore diventa più difficile da gestire (ciò è dovuto a una scorretta vocalizzazione del registro medio)

  • Rottura inferiore tra il registro di testa e registro di petto. Il gap diventa maggiore e più difficile da gestire

  • Il registro di testa perde colore e può diventare debole

  • La voce diventa spinta a causa dello sbilanciamento e dell'incostanza del registro medio

  • La laringe assume una posizione più alta nel registro medio, a volte accompagnata da un largo gap sonoro laddove le corde hanno modificato l'inclinazione. La mancanza di una corretta adduzione delle corde crea insicurezza in questo range.

  • La voce di petto diventa ulteriormente scura a causa della pressione della lingua e dell'uso della massa cordale più rigida rispetto alla normale morbidezza.

  • Generale durezza del tono. Rigidità dovuta alla tensione della muscolatura laringea, spesso accompagnata da un'oscillazione vocale. La cantante potrebbe anche riferire presenza generale di durezza (rigidità) della voce

#AlanLindquest #artista #cantante #cantanti #canto #menopausa #osteopatia #premenopausa #registro #sintomi #trattamento #voce #trattamentoosteopatico

3 visualizzazioni

© 2002 - 2020 by Valentina Carlile DO