Scienza: Perché sott'acqua sentiamo di meno?




Il meccanismo utilizzato dall'orecchio per convertire le onde sonore nel passaggio da aria a liquido senza che ci sia una significativa perdita di energia si chiama adattamento di impedenza e si realizza attraverso il differenziale della misura tra il timpano ed il piede della staffa e l'azione di leva degli ossicini.

Solo l'1% del suono aereo entra in un mezzo liquido, mentre il 99% viene riflesso. L'orecchio medio è dotato di due modalità per restringere questa potenziale perdita di energia:


  • la differenza di dimensioni tra il timpano e la pedana della staffa: il timpano ha un rapporto di superficie effettiva che è 14 volte maggiore di quella della pedana stapediale. Questo effetto idraulico aumenta la forza pressione dal timpano sulla pedana della staffa in modo che ci si trovi a circa 23 dB di aumento dell'intensità sonora sul fluido dell'orecchio interno

  • l'azione della leva degli ossicini: questa leva amplifica l'intensità del suono mentre attraversa l'orecchio medio di circa 2,5 dB. Pertanto, il meccanismo di adattamento di impedenza dell'orecchio medio non è perfetto, ma rappresenta il 25,5 dB di incremento dell'intensità di pressione sonora all'interfaccia aria-liquido

8 visualizzazioni0 commenti