top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Uso di cannabis, età di inizio assunzione e conseguenze


Uso di cannabis, età di inizio assunzione e conseguenze

La cannabis è la sostanza d’abuso più usata al mondo, diffusissima soprattutto fra i giovani e soprattutto nella fascia 15-24 anni.

Viene definita “droga leggera” e spesso le si attribuisce innocuità per il fatto che non provochi morte per overdose, ma dà comunque degli effetti che a lungo termine impattano la salute.


Le conseguenze più frequenti, e tanto più frequenti quanto è giovane l’età di inizio, sono:

• deficit cognitivi

• depressione

• psicosi

• aggressività

• impulsività

• disturbi del sonno


Il cervello dei più giovani è un bersaglio particolarmente vulnerabile dalla cannabis in quanto agisce sul sistema degli endocannabinoidi, che hanno un ruolo essenziale nei processi di maturazione dei circuiti cerebrali e di rimodernamento tipici dell’adolescenza, alterandone lo sviluppo talvolta in modo irreversibile.


La plasticità neurale dipende dalla possibilità che l’RNA non codificante possa effettuare il suo lungo viaggio da nucleo a sinapsi. Se in alcuni soggetti la plasticità è in grado di sopperire ai danni, in altri soggetti geneticamente più fragili o resi fragili da condizioni ambientali, la capacità di “auto-riparazione” cerebrale può non bastare a garantire uno sviluppo cognitivo corretto.


Gli studi più recenti effettuati sul tetraidrocannabinolo (THC) hanno dimostrato come l’aspetto più importante sia l’età di inizio dell’assunzione.


Proprio in relazione a questo fattore rilevantissimo, il danno è ancora maggiore se l’assunzione avviene da parte di una madre in gravidanza. I cannabinoidi attraversano la placenta passando nel latte materno: l’esposizione in gravidanza e nei primi mesi è molto dannosa perché altera i circuiti cerebrali del bambino e il suo comportamento, con un impatto negativo a lungo termine sullo sviluppo cognitivo.


 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti




Kommentare


bottom of page