top of page

Lo sbadiglio: verità, miti e leggende


Lo sbadiglio: verità, miti e leggende


Tante sono le storie e le teorie che girano attorno allo sbadiglio, atto semi volontario in quanto in parte riflesso e in parte coordinamento motorio, che avviene in diverse occasioni come quando ci svegliamo o quando andiamo a dormire, quando vediamo qualcun altro sbadigliare, quando siamo annoiati o per stappare le orecchie. Ma di cosa si tratta e in che cosa consiste la sua fisiologia?

Ebbene, lo sbadiglio è un atto che vede il movimento coordinato dei muscoli di torace, diaframma, laringe, gola, palato e bocca. Per andare più nel dettaglio, sbadigliando, aiutiamo a distribuire il tensioattivo di rivestimento degli alveoli nei polmoni. Tutto ciò è controllato da neurotrasmettitori situati a livello dell’ipotalamo, proteine neuropeptidiche e ormoni.


Perché sbadigliamo?

Le ultime teorie sull’argomento riguardano studi usciti intorno al 2011 che evidenziano una possibile relazione con circolazione sanguigna e temperatura, e con il cambiamento di uno stato comportamentale dettato dal ritmo circadiano (passaggio da sonno a veglia e viceversa, dalla quiete/noia allo stato vigile). Alcuni studi nello specifico correlano lo sbadiglio alla temperatura cerebrale: quando il cervello diventa più caldo della temperatura ottimale (omeostatica), lo sbadiglio potrebbe raffreddare il cervello. La temperatura esterna potrebbe essere un importante fattore influente: se la temperatura esterna è più calda del normale, l'organismo sbadiglia meno frequentemente. Altri studi hanno mostrato che la quantità di sbadigli aumentava quando sia temperatura esterna sia temperatura del cervello erano aumentate.


Lo sbadiglio è contagioso?

Il Dott. Gallup, psicologo definisce lo sbadiglio come un “meccanismo empatico primitivo relativo all'attribuzione dello stato mentale” ovvero, sbadigliare attiverebbe l’imitazione, l’empatia e il comportamento sociale a livello centrale nei confronti della persona che ha appena sbadigliato.


Spero di non avervi annoiati portandovi a sbadigliare!




 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti



</