top of page

Controllo del suono: canto vs strumento a fiato



Quando si prende un elastico e lo si allunga, la sua maggiore lunghezza si traduce in una riduzione del suo spessore. Le corde vocali o le labbra possono accorciarsi o allungarsi adattandosi a piacimento alle diverse esigenze artistiche, attraverso l'azione dei muscoli rispettivamente della laringe e del volto. Questo permette di cambiarne tensione e spessore. Quando le corde vocali o le labbra non sono tese e spesse, vibrano a una frequenza inferiore rispetto a quando sono tese e sottili. Una vibrazione a bassa frequenza si traduce in un tono grave e una ad alta frequenza in un tono alto.


Le corde vocali si accorciano e allungano sostanzialmente modificando la posizione delle cartilagini della laringe attraverso l'azione dei muscoli in quest’area.