top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Utilizzo di Ecografia, Elastosonografia, Doppler e Power-Doppler in terapia


Utilizzo di Ecografia, Elastosonografia, Doppler e Power-Doppler in terapia


Quella di Fisioterapista e di Osteopata sono Professioni Sanitarie, la prima identificata nel 1999,

l’altra identificata ed in via di definizione nel 2018 (GU 21/09/2021), che lavorano sia in

collaborazione con le altre Professioni Sanitarie o in autonomia, e svolgono interventi

rispettivamente di riabilitazione e di prevenzione e mantenimento della salute.

L’Ultrasonografia o ecografia (USG) è senza dubbio una metodologia oggettiva che dà risultati nel

momento stesso in cui viene eseguita e, rappresenta un salto di qualità nei piani terapeutici.


L’utilizzo dell’USG nelle Professioni Sanitarie che si occupano di terapia riguarda il sistema

muscolo-scheletrico e permette ai Professionisti di:

  • migliorare ed integrare la valutazione fisioterapica ed osteopatica

  • migliorare e meglio definire la scelta terapeutica

  • monitorare le risposte tissutali durante ed al termine del piano terapeutico


I terapisti possono avvalersi di un supporto USG durante e al termine della loro pratica ma non

possono rilasciare referti diagnostici.


Resta invariato che prima di usare questo strumento i Professionisti debbano condurre

un’anamnesi clinica e una valutazione funzionale fisioterapica e/o osteopatica in modo da

riconoscere eventuali red flag di assoluta competenza medica. In quest’ottica l’USG assume anche un ruolo di prevenzione.


Le proprietà biomeccaniche dei tessuti molli riflettono in una certa misura la patofisiologia del

disturbo muscolo-scheletrico. All’interno delle USG, l’Elastosonografia è un metodo che permette

di accedere alle proprietà meccaniche dei tessuti molli qualitativamente e quantitativamente e, il

Doppler e il Power Doppler permettono di individuare e monitorare i quadri infiammatori ed

eventuali neovascolarizzazioni, aiutando così gli interventi terapeutici.


Punto fondamentale è che i Professionisti vengano realmente e regolarmente formati nell’utilizzo di queste metodiche al fine di poter correttamente relazionare ai Medici sullo stato di avanzamento delle prese in carico terapeutiche.


 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti




Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page