top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Disturbi alimentari e voce


Disturbi alimentari e voce


Disturbi alimentari e disturbi di voce sono da sempre stati visti come correlati alla fisiologia e, nello specifico, ai traumi inferti alle corde vocali durante i processi di purgazione, atti durante i quali il contenuto gastrico può entrare in laringe.

Il vomito, se eccessivo in quanto a frequenza e sforzo spesso provoca il rilassamento dello sfintere esofageo inferiore, con conseguente flusso di fluidi gastrointestinali nell’esofago.


I disturbi alimentari più comuni sono l'anoressia nervosa, la bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata.


Anoressia nervosa: disturbo in cui gli individui limitano il loro apporto calorico che si presenta con eccessiva perdita di peso, indice di massa corporea anormalmente basso e malnutrizione. Questa condizione diventa dannosa per la salute in generale. A questo disturbo si associano le distorsioni dell'immagine corporea, in cui gli individui o si percepiscono come significativamente più grandi di quanto sia realistico o non riescono a riconoscere il proprio peso come significativamente al di sotto della media. L'anoressia nervosa può essere suddivisa in due diversi sottotipi, un sottotipo restrittivo e un sottotipo purgante. Il tipo di restrizione indica che la perdita di peso è dovuta a restrizioni dietetiche, mentre il sottotipo di eliminazione indica un continuo coinvolgimento in comportamenti di eliminazione come vomito, esercizio fisico, lassativi o qualsiasi combinazione di questi negli ultimi 3 mesi.


Bulimia Nervosa: disturbo alimentare con caratteristiche comportamenti di abbuffata e di eliminazione.


Questi disturbi alimentari hanno una relazione più complicata, con sintomi di abbuffata, eliminazione e restrizione che si verificano in entrambi.


Pochi studi in realtà collegano l'anoressia nervosa con i disturbi della voce a causa del vomito, piuttosto collegano la qualità vocale con l'anoressia.


È logico supporre che la fisiologia della bulimia nervosa si presti a disturbi della voce dato il suo evidente sintomo di purga attraverso il vomito. Un accumulo anormale di secrezioni mucose in laringe e nei seni piriformi è stato segnalato in uno studio su donne a cui è stata diagnosticata la bulimia nervosa.


Negli studi condotti negli anni, tutti i gruppi di disturbi alimentari hanno mostrato tassi di prevalenza più elevati di disturbi della voce rispetto alla popolazione generale, e l'anoressia nervosa ha dimostrato la prevalenza più alta (23%). Inoltre, i risultati hanno rivelato che il

comportamento di eliminazione dell'esercizio, al contrario del vomito, era un fattore di rischio per i disturbi della voce.


Possibili ragioni per la connessione tra disturbi alimentari e disturbi della voce includono quindi non solo la purgazione ma anche malnutrizione, disidratazione e ansia, sebbene questi elementi siano ancora oggetto di ricerca.


 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti




コメント


bottom of page