top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Il “prurito” alla gola ovvero il vellichio ipofaringeo


Il “prurito” alla gola ovvero il vellichio ipofaringeo


Vi è mai capitato di sentir pizzicare la gola come un prurito, senza avere mal di gola o altri sintomi da raffreddamento, e di dover subito dopo tossire?

Di cosa si tratta?


Si tratta di una condizione che può essere scatenata da cause precedenti o in essere di affezioni vie aeree superiori (laringiti, faringiti, tracheiti, tonsilliti), da allergie (alimentari o da fumi e sostanze), reflusso, dall’ingestione di cibo e/o liquidi particolarmente caldi.

Cosa possiamo fare per lenire questo fastidio?


Una cosa molto importante è curare l’idratazione delle mucose, quindi, può essere di giovamento il bere piccoli sorsi frequentemente, controllare l’umidità dell’aria inserendo eventualmente un umidificatore, non consumare cibi molto secchi o che asciugano (es. il piccante) e cibi/sostanze che potrebbero irritare ulteriormente le mucose magari già sottoposte ad irritazione per altre cause.



 



Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti




396 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page