top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Parkinson e piccole strategie di movimento


Parkinson e piccole strategie di movimento

Col morbo di Parkinson, anche i movimenti quotidiani più semplici possono diventare complicati

da eseguire. La camminata, il sedersi o il mettersi a letto possono diventare difficili, lenti e faticosi.

In questa patologia i movimenti combinati diventano nemici dei pazienti e l’arma migliore per

sconfiggerli è dividere ogni movimento in sequenze lineari, tasks più semplici.

Ecco, quindi, qualche piccolo consiglio che può agevolare la gestione del quotidiano.


1) Come fare passi più lunghi:

a) Pensare a passi più lunghi (la realizzazione mentale è fondamentale)

b) Posizionare sul pavimento di casa delle linee con del nastro adesivo tutte ad una stessa

distanza le une dalle altre e parallele tra loro, che possano essere di guida visuale. Superare

le linee sul pavimento, atterrando prima con il tallone che con le dita dei piedi. Provare

gradualmente ad aumentare la distanza tra le linee


2) Come gestire la sensazione di piedi incollati al pavimento:

a) Fermati, alzati in piedi e fai un respiro profondo

b) Sposta il peso da un lato all'altro. Questo libererà il peso sulla gamba che fa il primo passo.

c) Pensa a fare GRANDI passi o a superare linee sul pavimento, atterrando prima con il tallone

che con le dita dei piedi


3) Come camminare in spazi ristretti:

a) Prova a camminare di lato

b) Concentrati sul camminare e pensa a fare passi più grandi


4) Come girarsi quando si cammina:

a) Cammina descrivendo un arco, evitando curve strette e veloci

b) Usa la strategia del quadrante orologio muovendo secondo i quarti d’orologio (3,6,9,12)

c) Per gli spazi ristretti, prova a camminare lateralmente


5) Come sedersi su una sedia:

a) Cammina verso la sedia

b) Usa la strategia del quadrante dell'orologio e gira/o marcia per girare

c) Fallo finché la parte posteriore delle ginocchia non tocca la sedia

d) Piegati in avanti e piega le ginocchia

e) Siediti lentamente


6) Come alzarsi dalla sedia:

a) Posiziona i piedi sotto le ginocchia, non più avanti

b) Spostati davanti alla sedia spostando il peso da un lato all'altro

c) Piegati in avanti, solleva il sedere e alzati in piedi


7) Come sdraiarsi a letto:

a) Abbassati lentamente in posizione seduta

b) Appoggiati sull'avambraccio, abbassati lentamente sul fianco e solleva le gambe

contemporaneamente

c) Rotola sulla schiena. Tieni le ginocchia piegate e sposta i piedi, i fianchi e le spalle al centro

del letto


8) Come alzarsi dal letto:

a) Piega le ginocchia e appoggia i piedi sul letto

b) Spostati verso il bordo del letto spostando i piedi, i fianchi e le spalle

c) Rotola al tuo fianco

d) Fai scivolare le gambe fuori dal letto e spingiti per sederti usando la parte inferiore del

braccio


 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti





Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page