Sinusite cronica e voce

Aggiornamento: 13 set


Sinusite cronica e voce

Diversi pazienti impegnati professionalmente in voce riscontrano severi disagi correlati alla sinusite cronica.


Ma perché i seni, ovvero le camere d’aria che contribuiscono anche alla risonanza, influenzano la voce?


La sinusite cronica è una condizione che può causare irritazione laringea dal gocciolamento di componenti infette e sostanze infiammatorie sulle corde vocali. La maggior parte dei pazienti con le infezioni croniche dei seni che risentono di sinusite, avvertono pressione o dolore, ma occasionalmente l'unico sintomo di presentazione di sinusite è tosse cronica o raucedine con sensazione di gocciolamento, drenaggio, postnasale.


Il trattamento della sinusite cronica varia a seconda della gravità, dei problemi anatomici e della causa dell'infezione (batterico o fungino). Il trattamento può richiedere antibiotici, mucolitici, risciacqui (risciacqui salini o medicati), dilatazione del seno con palloncino o chirurgia tradizionale del seno.


La valutazione specialistica del naso e dei seni paranasali per il paziente con raucedine è una parte importante della visita. Le allergie possono causare anche gonfiore del rivestimento del naso e dei seni paranasali e possono contribuire ai polipi nasali che possono bloccare i seni. I test allergici possono determinare se l'immunoterapia possa essere un’opzione fattibile per il trattamento. Il cantante o l'oratore con raucedine da allergie come essa elimina la necessità di ricorrere costantemente ad antistaminici e spray nasali che creano anche secchezza.


 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti





17 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti