top of page
Valentina Carlile Osteopata
  • Instagram
  • Facebook
  • Immagine del redattoreValentina Carlile DO

Quale alimentazione con la sindrome di Gilbert?


Quale alimentazione con la sindrome di Gilbert?


Il controllo dietetico nei pazienti con sindrome di Gilbert mira ad usufruire di alimenti che possano sostenere la funzionalità epatica. Una degli accorgimenti dietetici più importanti è non saltare i pasti ed evitare digiuni prolungati. Qualora fosse necessario sottoporsi a regimi alimentari mirati alla perdita di peso, sarebbe indicato farsi seguire da figure professionali dedicate in grado di valutare il piano calorico ottimale. Uguale attenzione va dedicata al sovrappeso.

Per quanto riguarda gli alimenti più indicati, essi sono:


carboidrati complessi da assumersi preferibilmente la sera e derivati da:

• riso

• tuberi

• cereali senza glutine


proteine animali da:

• carni bianche

• pesci magri

• formaggi freschi (assunzione moderata)

• uova (assunzione moderata)


proteine vegetali da:

• cereali

• legumi

• frutta secca

• semi


Non ci sono grosse limitazioni invece per quanto riguarda frutta e verdura.

Ovviamente è da limitare il consumo di alcolici.

 

Valentina Carlile - Osteopata esperta in Osteopatia applicata a disturbi di Voce e Linguaggio dal 2002. Per informazioni e prenotazioni visita la pagina Contatti



3.565 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page